Sarebbe bello entrare nella mente dei nostri parlamentari, per capire a cosa pensano intanto che scrivono i nomi sulle schede elettorali. Tre hanno votato Cesare Previti, un paio addirittura Giuliano Ferrara. Un voto anche a Oriana Fallaci e a Bruno Vespa.
Ma i miei idoli restano quei tre che hanno votato Gino Strada, e quello che ha votato Francesco Guccini.

Annunci