Il tempo per aggiornare il blog latita mostruosamente, e con esso anche la voglia. Per scrivere le mie quotidiane cazzate mi manca la giusta concentrazione, e non ho nemmeno il tempo di cercarla.
Il tragico è che, entro il cinque dicembre, la mia tesi dovrà essere scritta, corretta, stampata, rilegata e firmata. E ora come ora sono ancora in alto mare. Il primo capitolo l’ho scritto, di botto, mi son venute ventisette pagine di roba. Peccato che si trattasse solo di tradurre due o tre articoli dall’inglese e sistemarli un po’ per i miei fini. Il secondo capitolo potrei già iniziare a scriverlo, più o meno nello stesso modo, ma il problema è il terzo ed ultimo, che si baserà su quello che è l’argomento vero e proprio della discussione (che non sto a spiegarvi qui, tanto è un casino): per quello mi manca ancora il materiale, proprio perché, essendo un casino, devo ancora saltarci fuori. E per saltarci fuori ho davvero poco tempo.
Se qualcuno di voi lettori fosse esperto di programmazione orientata agli aspetti in Java e sappia cosa sono le annotazioni del J2SE 5.0 e come si possono processare in modo decente, è pregato di farmi un fischio, ma ho seri dubbi che esistano persone così malate, al mondo.

Annunci