Sono commosso. Dopo anni e anni di vuoto, sono riuscito a ritrovare il mio mito di sempre. Il grande, magnifico, immenso, sublime Roberto Scarpini, che delizia il pubblico di fede nerazzurra con le sue spettacolari radiocronache delle partite della Beneamata.
Il tempo è passato, la voce è un po’ arrochita (ma forse è anche colpa della mia radio che non prende molto bene), quasi tutti i giocatori dell’Inter sono cambiati ma lui no, lui è sempre lì, sempre lo stesso. E allora "forza ragazzi, ma chi ci va su quella palla lì? Ci va Scarpini?"

Annunci