Accendere la TV quando dovresti studiare è una cosa deleteria. Sembrerà strano, visto che al giorno d’oggi la TV è più spazzatura che altro; eppure oggi, a metà pomeriggio, ho deciso di provare.
E così, dopo un po’ di zapping (tra le tante banalità insulse ho trovato una perla: uno speciale sui Queen su ReteA, bellissimo!), ho deciso di accendere il decoder e vedere cosa passava Sky Cinema.
La solita serie infinita di americanate insulse, ma… Un titolo colpisce la mia mente, e fa affiorare ricordi carissimi di infanzia. Un film tratto da un libro stupendo, di Ian Fleming, che ricordo quasi a memoria, assieme a tanti altri della stessa collana (gli Istrici, della Salani): Citty Citty Bang Bang. Tra l’altro, ad aumentare il fascino del film, tra gli sceneggiatori c’è un altro nome mitico della letteratura per bambini: Roald Dahl (chi non ricorda La fabbrica di cioccolato, Gli Sporcelli, Le streghe, Il GGG, Danny il Campione del Mondo, La Magica Medicina, Il Grande Ascensore di Cristallo, e i tanti altri capolavori che quella mente geniale ha regalato all’umanità!). Se siete appassionati di questo grande scrittore, vi consiglio di visitare il suo sito ufficiale, che è stupendoso, tutto in flash, con i disegni originali dell’autore!
Tornando al film, il protagonista è Dick Van Dyke, reso immortale dalla sua meravigliosa interpretazione dello spazzacamino di Mary Poppins.
Il film è molto bello, anche se al giorno d’oggi appare forse un po’ retorico e datato, ma mantiene ancora intatta buona parte della sua genuinità, ed è sicuramente in grado di riuscire a riportarci un po’ indietro nel tempo, e di farci sorridere per qualche ora. Ne consiglio a chiunque la visione!

Annunci