Che bello essere ancora in Italia!
Se non ci fossero gli italiani, poi…
Ora, mentre sto scrivendo, mi trovo a Rovereto, sull’autostrada, diretto a Mantova, da dove usciremo per raggiungere Parma. Si spera di essere a casa per le nove – nove e mezza, e non vedo l’ora di farmi una bella doccia e dormire in un buon letto: due cose che durante questa vacanza non sono state sempre possibili…
Ho tenuto un diario piuttosto dettagliato della vacanza, ma non lo pubblicherò per molti motivi: è pieno di riferimenti geografici spesso piuttosto astrusi, di commenti personali a volte un po’ troppo personali, e in generale è troppo lungo e noioso per essere pubblicato. Lo userò però come riferimento per diversi spunti che mi sono venuti spontanei durante questi ultimi quindici giorni: gli italiani all’estero (turisti e non); le norme di sicurezza riguardanti l’elettricità nei bungalow; gli spostamenti in macchina…
Ora vi lascio perché la ventola del portatile (che tengo sulle ginocchia mentre scrivo) comincia a scaldare un po’ troppo, e non ho molta batteria residua…
A presto con un post un po’ più esauriente!

Annunci