Ricordo a tutti quelli che erano presenti ieri sera (in particolare Zar e Phemt) e a chiunque altro volesse unirsi nell’impresa (Eka, Minerva…) che il “sì” detto ieri sera sarà considerato un patto di sangue inscindibile e improcrastinabile (mi piacciono i paroloni ), e che qualunque rifiuto o bidone sarà punito con le torture più tremende (tipo il piercing n° 12, per spiegarmi meglio).
Vi ricordo pertanto che, tra un anno, noi altri saremo a bordo di un’auto che ci porterà (o ci avrà già portati, questo dipende da noi) a San Pietroburgo, passando per Praga e Varsavia. Ovviamente dovremo iniziare a organizzarci MOLTO prima (il che può voler dire già a gennaio-febbraio) per informarci se esistono sul posto degli ostelli economici, e per cominciare a pensare come passeremo le notti. Ovviamente non dovremo prenotare tutti gli alberghi: molto meglio vedere giorno per giorno quanta strada si riesce a percorrere, e magari portarsi dietro una o più tende tipo igloo o canadesi, per evitare di dormire in macchina.
Inoltre dovremo pensare bene al percorso di massima (ovviamente suscettibile di variazioni “alla giornata”).
Ragazzi, io sto già cominciando ad eccitarmi, non so voi…
[PS: ho scritto questo post perché non voglio che questo progetto finisca nel dimenticatoio!]

Annunci