VENTOTTO nell’orale di Elettronica A! Quasi non ci credo! E farà media con il 24 dello scritto!


Certo, l’esame non è più quello che avrei dovuto passare un anno fa, e che all’epoca ho provato per due volte senza passarlo: è cambiato – sia pur temporaneamente – il professore, e con lui anche le modalità d’esame.
Se con quel simpaticone che c’era prima era obbligatorio dare entrambi gli scritti (Elettronica A ed Elettronica B) prima di poter dare gli orali (da dare rigorosamente lo stesso giorno), e se una bocciatura ad uno dei due orali voleva dire rifare TUTTO (scritti e orali, ancora), ora le due parti, A e B, sono state virtualmente separate: il voto finale è ancora unico, ma è possibile sostenere i due scritti e i due orali separati, e l’essere bocciati alla B non significa perdere i voti della A. Certo, è obbligatorio passare tutto l’esame entro due sessioni, altrimenti si perde ogni voto già acquisito, però è comunque una bella agevolazione!
E poi, cosa più importante, l’orale è diventato quasi una formalità, solo un modo di aggiustare il voto già acquisito allo scritto. E’ difficile vedere gente bocciata all’orale. Mentre prima… già era difficile lo scritto, e l’orale era semplicemente ingestibile.


Meglio non cantar vittoria, però, visto che mi manca da dare ancora tutta la B… ho lo scritto venerdì mattina, speriamo che vada….

Annunci