Questa canzone è tratta dall’ultimo album di Vecchioni, composto durante e dopo un viaggio dell’autore in Africa. L’album è veramente notevole, e vale tutti i soldi che costa. Questa canzone ha un titolo in qualche dialetto africano, che significa “cosa c’è?”. La musica è molto bella, purtroppo qui posso postare solo il testo.


Roberto Vecchioni – Nini Kuna?


Dimmi padre cosa c’è
sopra il tetto di Makuti
sopra il pozzo cosa c’è
oltre gli alberi fioriti.


Dove va a finire il fumo
quando tutto il fuoco è spento,
cosa c’è che non vediamo
cosa c’è più su del vento.


“Eh, figlio sopra il vento c’è la sera
che diventa polvere il mattino
e se passi l’ultima frontiera
i granai del turco e l’abissino
e al di là dell’infinito mare
uomini più simili a cicale
che non sanno ridere e sognare”.


Padre padre cosa c’è
dove non arriva il faro?
Cosa c’è di là del tuono
di là del Kilimangiaro?


“Ci sono pesci di metallo
che nessuno può mangiare,
grandi uccelli di cristallo
che nessuno può guardare”.


E più su, dove il vero non è vero,
che cosa c’è
che si illumina nel cielo?
E lassù, cosa vedo lassù
oltre il blu?
dimmi padre, dimmi tu!


“Su nel cielo ci son stelle
che son lacrime del mondo
per la fame per le guerre
arrivate fin là in fondo,


su nel cielo c’è la luna
che è una donna senza amore
condannata alla sua pena
di inseguire sempre il sole…


E sopra il sole c’è un guerriero triste
che ha sfidato l’allegria celeste
e da che han rapito la sua sposa
nessun uomo più riposa
nessun fiore sceglie il suo colore,
nessun fiume il letto dove andare,
gli uomini impararono a morire…


Poi, poi non c’è che il fiume dell’addio
e non c’è ritorno figlio mio,
oltre il buio c’è soltanto Dio”


E lassù, te ne prego padre mio,
che cosa c’è oltre il fiume dell’addio?
E lassù, te ne prego padre mio,
che cosa c’è oltre il limite di Dio?


Dimmi padre cosa c’è
sopra il tetto di Makuti
sopra il pozzo cosa c’è
oltre i fiori sconosciuti,


dove va a finire il fumo
quando il fuoco è tutto spento
cosa c’è che non vediamo
cosa c’è più in là del vento.


Cosa c’è nel tuo bastone
che comanda l’acqua e il vento?
Cosa c’è nel tuo bastone
che riaccende il fuoco spento?


dimmi padre cosa c’è,
cosa c’è nella mia mano
che mi porterà lontano
dimmi padre cosa c’é!

Annunci