Ekatherine mi ha segnalato anche un altro sito, altrettanto allucinante del primo, ma forse più preoccupante ancora. Si tratta di questo.
Io posso capire che qualcuno abbia dei dubbi (filosofici? religiosi? morali?) sull’espianto e il trapianto di organi: cos’è la morte? A che punto possiamo dire che quell’uomo, o quella donna, non si riprenderà più? E’ già morto, o lo uccideremo noi portandogli via gli organi?
Tutti dubbi legittimi; tuttavia io penso che la scienza, a tutto questo, abbia già dato la sua risposta, della quale confesso di fidarmi ciecamente: la morte cerebrale è uno stato di coma irreversibile nel quale le cellule neuronali sono morte, e quindi senza possibilità di risveglio da parte del paziente. Egli “vive” solo grazie ad una macchina che continua a far battere il suo cuore, e a pompare aria nei suoi polmoni, ma non potrà mai più avere alcuna forma di vita cerebrale, tanto meno potrà avere una forma di vita autonoma. Staccando la spina, moriranno tutti i suoi tessuti.
Ma se, invece di staccare la spina, i famigliari autorizzano l’espianto, allora ecco che tante altre persone possono ritrovare una vita vera e propria, autonoma e normale, grazie a un patrimonio di valore inestimabile, che altrimenti andrebbe perso irrimediabilmente. Cuore, polmoni, fegato, pancreas, reni, intestino, cornee, e tanti altri organi che continueranno a sopravvivere nel corpo di tante altre persone, anziché essere chiusi per sempre in una bara e inumati: forse il loro tempo non è ancora finito, io penso che sia giusto che continuino a vivere, e con essi anche le persone che hanno ricevuto l’atto d’amore che è il dono.
Io vi invito ad iscrivervi all’AIDO, e a compilare l’apposito cartellino da tenere sempre con sè, nel portafoglio, espirmendo il vostro consenso all’espianto.
Ma ora veniamo al sito che ho linkato in precedenza: vi invito ad una lettura attenta dei suoi contenuti, ad un’altrettanto attenta analisi del linguaggio che usa, e dei messaggi che trasmette. Il mio giudizio è implicito in quanto ho già scritto, ma mi piacerebbe avere il vostro parere a riguardo.

Annunci