Dopo un’ora e mezza passata a spalar neve, posso dare qualche statistica.
Il cortile, che è stato spalato già ieri, e che quindi è partito stamattina da quota zero, era ricoperto da uno strato di trentotto (38) centimetri di neve, mentre il tetto del garage, e le zone non spalate, sono arrivati ad un massimo di quarantacinque (45) centimetri.
E quel coglione di mio fratello stamattina è andato a scuola in macchina, invece che in corriera. Così si è trovato nella merda (ha la patente da meno di sei mesi), e s’è fermato a casa di un amico.
E noi abbiamo dovuto liberare tutto il cortile dalla neve per permettere a mio padre di uscire dal garage con la macchina ed organizzare una spedizione di recupero, fornita di catene (sia da neve che da schiavo, con tanto di ceppi e fruste) per riportare al nido il fuggiasco.
Quando torna mi sente.
E soprattutto laverà sempre lui tutte e tre le macchine per i prossimi cinque anni.

Annunci